Previous page | 1 | Next page

Dalla creazione della terra al primo giorno creativo

Last Update: 2/23/2010 12:52 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 5,668
Location: AGORDO
Age: 47
Gender: Male
2/22/2010 6:58 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Esegeticamente è possibile calcolare quanto tempo intercorse tra la creazione del pianeta terra e l'inizio del primo giorno creativo?
O per lo meno, è possibile decretare se si è trattato di un periodo di tempo breve o piuttosto lungo?



Per contatti: roberto.carson@tiscali.it
2/23/2010 12:52 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Roberto, tu domandi se si può determinare attraverso l’esegesi. Premesso che Scrittura e scienza viaggiano su binari diversi, credo che attraverso l’esegesi qualcosa si possa dire.
Personalmente non accetto la traduzione tradizionale di Gn 1:1 come appare ad esempio, in NR: “Nel principio Dio creò i cieli e la terra”. Il verbo בָּרָא (barà), essendo al passato, assorbe in ebraico tutti i nostri tempi al passato: imperfetto, passato prossimo e remoto, trapassato prossimo e remoto; può essere tradotto perfino al futuro. Spetta al traduttore scegliere in base al contesto.
Lo stesso identico verbo barà (בָּרָא), per illustrare, è tradotto da TNM così:
• Gn 1:1: “Creò”.
• Gn 1:21: “Creava”.
• Gn 1:27: “Creava”, “creò” (nello stesso versetto).
• Gn 2:3: “Ha creato”.
• Is 4:5: “Creerà”.
• Is 40:26: “Ha creato”.
• Is 45:7: “Creando”.
• Is 57:19: “Creo”.
Ora, dato ciò che è detto in Gn 1:2, personalmente preferisco tradurre Gn 1:1 così: “All’inizio Dio aveva creato i cieli e la terra”. - Dia.
L’attenzione dell’agiografo, dopo aver dato una panoramica universale (cieli e terra = universo), concentra la sua attenzione sulla Terra: “E la terra . . .” (v. 2). C’è qui un salto, un grande salto. L’agiografo non è interessato a dire di più su ciò che non riguarda la Terra: gli è bastato far risalire tutto l’universo alla creazione di Dio. Ora, da qui in avanti, si concentrerà sul nostro pianeta.
Continuando l’esegesi al v. 2, la traduzione “e la terra divenne” è imposta da Is 45:18 che afferma che Dio non aveva creato la Terra תֹהוּ (tohù). Ma di questo abbiamo già inutilmente discusso.
Da come io capisco, dato il salto che si nota tra il v. 1 e il 2, occorre mettere un lungo lasso di tempo tra la creazione della Terra (v. 1) e il momento in cui Dio mise mano alla Terra per ri-crearla.
La scienza e la storia ci aiutano. La scienza ci dice che l’universo data circa 4,5 miliardi di anni; la storia (nonostante le fantasiose datazioni dei fossili calcolate in milioni di anni) pone la vicenda umana in tempi molto recenti, addirittura inferiori a quelli che la Bibbia calcola a circa 6000 anni fa.

P.S.: Fate qualcosa per l'editor! Mi ha tolto i corsivi, i grassetti e non so cosa apparità al posto degli elenchi puntati.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:30 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com