00 7/14/2011 9:04 AM
Re:
.:mErA:., 13/07/2011 18.32:


Il racconto dei giorni creativi – con riferimento alla preparazione della Terra - è scritto dal punto di vista di un osservatore sulla Terra ed inizia effettivamente dal verso 2 “ Ora la Terra era informe e vacua...” Il primo giorno Dio creò la luce. Un osservatore sulla Terra quale luce poteva vedere? Evidentemente quella del Sole, dunque il Sole c'era già ma non era visibile il disco solare, forse a causa di eccessiva polvere cosmica presente oltre l'atmosfera (per fare un esempio, quello che avviene in certe giornate di fitta nebbia: il Sole c'è, la luce arriva attenuata, ma non si vede il disco solare).


Questa è l'interpretazione ufficiale della Torre di Guardia?



E' la posizione condivisa da quasi tutti gli studiosi PRIMA che iniziasse a furoreggiare il concordismo.

TL

--
צמאה נפשׁי לאלהים